Mon05292017

Last update10:55:02 AM GMT

Back Sentenze categorie TAR ROMA: Tar Lazio Soc Securitas Metronotte Srl + Ati, Soc Sicurglobal Spa e Soc Italpol Vigilanza Roma Srl
Monday, 13 June 2016 17:45

ROMA: Tar Lazio Soc Securitas Metronotte Srl + Ati, Soc Sicurglobal Spa e Soc Italpol Vigilanza Roma Srl Featured

Rate this item
(0 votes)

N. 01749/2016 REG.PROV.PRES.

N. 07225/2009 REG.RIC.

 

REPUBBLICA ITALIANA

Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio

(Sezione Prima Quater)

 

Il Presidente

ha pronunciato il presente

DECRETO

sul ricorso numero di registro generale 7225 del 2009, proposto da:

Soc Securitas Metronotte Srl + Ati, Soc Sicurglobal Spa e Soc Italpol Vigilanza Roma Srl, rappresentati e difesi dall'avv. Marco Ferrante, con domicilio eletto presso Marco Ferrante in Roma, Via Giovanni Schiapparelli, 11;

contro

Regione Lazio, rappresentato e difeso per legge dall' avv. Claudio Forte, domiciliata in Roma, Via Marcantonio Colonna, 27;

nei confronti di

Istituto di Vigilanza Nuova Città di Roma Scarl, rappresentato e difeso dagli avv. Avilio Presutti, Amerigo Cianti, con domicilio eletto presso Avilio Presutti in Roma, p.zza San Salvatore in Lauro, 10; Soc Security Service Srl;

per l'annullamento

del bando di gara della Regione Lazio, Dipartimento Istituzionale, Direzione Demanio, Patrimonio e Provveditorato, area Autoparco e Gestione Serivzi, spedito per la pubblicazione in G.U.C.E. il 6 ottobre 2008, avente ad oggetto l'affidamento del servizio di vigilanza armata degli immobili della Regione Lazio siti in via del Tintoretto n.432 e via Ardeatina nn.2479/n - 2479p, località Santa Palomba;disciplinare di gara;tutti i verbali della Commissione aggiudicatrice, di data attualmente conosciuta;verbale del 30 giugno 2009, con il quale è stata dichiarata l'aggiudicazione provvisoria della gara all'A.T.I. Nuova CIttà di Roma S.rl. - Security Service s.r.l. e di ogni altro atto indicato nell'epigarfe;

Visto il ricorso e i relativi allegati;

Visto l’art. 82, co.1, cod.proc.amm.;

Considerato che il ricorso risulta depositato il giorno 11 settembre 2009 ;

Rilevato che, nel termine di centottanta giorni successivi alla comunicazione di apposito avviso della Segreteria ai sensi del predetto art. 82, non è stata presentata dalla parte ricorrente nuova istanza di fissazione di udienza sottoscritta con le modalità di cui allo stesso art, 82, per cui il ricorso è da considerare perento.

Visti gli articoli 35 e 85 del cennato codice, sulla competenza a dichiarare la perenzione.

Ritenuto nulla disporre quanto alle spese di giudizio, dato che, ai sensi dell’art. 83 del codice medesimo, in caso di perenzione ciascuna delle parti sopporta le proprie.

P.Q.M.

Dichiara perento il ricorso indicato in epigrafe;

Spese compensate.

La Segreteria darà comunicazione del presente decreto alle parti costituite. Ai sensi dell'art. 85, co. 3, cod. proc. amm., nel termine di 60 giorni dalla comunicazione ciascuna delle parti costituite può proporre opposizione al Collegio, con atto notificato a tutte le parti.

Così deciso in Roma il giorno 12 maggio 2016.

 

 

Il Presidente

Salvatore Mezzacapo

 

 

DEPOSITATO IN SEGRETERIA

Il 18/05/2016

IL SEGRETARIO

(Art. 89, co. 3, cod. proc. amm.)

Last modified on Monday, 13 June 2016 17:53

VIDEO

i video del Savip.

FOTO

Le foto del Savip.

Sentenze Savip

sentenze del Savip

CCNL

Contratto nazionale.

Blog »

Il Blog del SAVIP