Tue03312020

Last update06:37:28 AM GMT

Back interventi Savip Gli interventi del Savip interventi del Sindacato ROMA:CORONAVIRUS: SAVIP, 'NOI GUARDIE GIURATE IN PRIMA LINEA E SNOBBATI DA AUTORITA''

ROMA:CORONAVIRUS: SAVIP, 'NOI GUARDIE GIURATE IN PRIMA LINEA E SNOBBATI DA AUTORITA''

CORONAVIRUS: SAVIP, 'NOI GUARDIE GIURATE IN PRIMA LINEA E SNOBBATI DA AUTORITA''

 

Roma, 13 mar. (Adnkronos) - "Le guardie GIURATE, da sempre in prima linea, a contatto continuo e costante con il pubblico in ambienti chiusi e affollati, sono il fanalino di coda delle attenzioni per contenere la diffusione del coronavirus". La denuncia arriva dal sindacato autonomo degli addetti alla vigilanza, il Savip, che per mano del segretario nazionale Vincenzo Del Vicario ha scritto una lettera indirizzata tra gli altri all'Ispettorato del Lavoro, al Presidente del Consiglio, al Ministro della Sanità e al Ministro dell'Interno. "In un Poliambulatorio di Roma, dove si sarebbe presentato un paziente con sintomi compatibili con un contagio da coronavirus, è stata immediatamente sospesa l'attività. In questa struttura sanitaria era attivo un servizio di sicurezza sussidiaria assicurato da guardie particolari GIURATE. La vicenda pone, in generale - spiega il sindacalista - il problema della prevenzione dal contagio dei nostri uomini che prestano servizio in luoghi affollati e chiusi (come metropolitane, aeroporti, porti, uffici giudiziari, centri commerciali) e, con particolare riguardo, per la sicurezza delle articolazioni del Sistema sanitario nazionale". "Ad oggi, mentre i Servizi sanitari delle Forze di polizia hanno fornito indicazioni puntuali e dispositivi individuali per la prevenzione del contagio, non risultano essere state adottate dalle Autorità competenti, - incalza Del Vicario - analoghe indicazioni agli Istituti di vigilanza privata per la prevenzione del rischio contagio. Quanto sia elevato il rischio per le Guardie GIURATE operanti presso ospedali e ambulatori pubblici e privati, appare evidente. Eppure non risulta che alcuno degli Istituti di Vigilanza privata dove lavorano i nostri iscritti abbia assolto agli obblighi specifica formazione e informazione sulla diffusione dell'epidemia né sono stati forniti dispositivi di protezione individuale. Le autorità impartiscano con urgenza le opportune direttive, al fine di adeguare le licenze, regolamentare i servizi, salvaguardare la salute dei lavoratori e contribuire a prevenire la diffusione del contagio". Fonte AdnKronos 13-MAR-20 14:40

VIDEO

i video del Savip.

FOTO

Le foto del Savip.

Sentenze Savip

sentenze del Savip

CCNL

Contratto nazionale.

Blog »

Il Blog del SAVIP