Sun11192017

Last update09:22:47 PM GMT

Back Cronaca Cronaca nazionale Le pecore nere Torino, tutti in trappola gli autori del colpo da 20 milioni al caveau di Intesa Sanpaolo

Torino, tutti in trappola gli autori del colpo da 20 milioni al caveau di Intesa Sanpaolo

  • PDF

Torino, tutti in trappola gli autori del colpo da 20 milioni al caveau di Intesa Sanpaolo

Diciotto arresti, tra loro quattro vigilantes, basisti del colpo

19 ottobre 2016

Presi i ladri del maxi furto nel caveau di Intesa Sanpaolo. La squadra mobile ha identificato 17 persone alle quali sono stati notificati altrettanti provvedimenti restrittivi emessi dal gip Giacomo Marson del tribunale di Torino.Tra loro anche 4 vigilantes della All System di Milano, presunti basisti del colpo. Le indagini sono state coordinate dal pm Andrea Padalino. Sono accusati anche del tentato furto al caveau dell’istituto di vigilanza Btv Battistoli di Paderno Dugnano, in provincia di Milano

Torino: colpo milionario in banca, i basisti erano guardie giurate

Il colpo da 20 milioni di euro alla banca di corso Peschiera 151, a Torino era stato scoperto il 26 aprile. I ladri avevano svuotato centinaia di cassette di sicurezza che contenevano gioielli di famiglia preziosissimi. I ladri erano passati dal retro della banca ed erano riusciti ad aprire la porta blindata del caveau senza far scattare gli allarmi della banca chiusa per il ponte del 25 aprile. Avevano agito tra il 23 e il 26 aprile.

Per mesi gli investigatori torinesi hanno cercato indizi per risalire alla banda. Dopo il tentato colpo di Paderno e il ritrovamento a Milano di una parte della refurtiva i pezzi de puzzle hanno cominciato lentamente ad andare al proprio posto. Proprio in occasione del tentato furto nel milanese

la polizia aveva fermato quasi tutta la banda che si stava preparando alla rapina in una villetta. Qui avevano trovato una parte della refurtiva torinese e 23mila euro in contanti. La polizia aveva sequestrato anche armi e maschere in lattice, guanti, parrucche e cappelli usati dai ladri per mascherarsi, oltre a numerosi oggetti da scasso, duplicati di telecomandi e chiavi di sicurezza. L’indagine si è conclusa quando anche i basisti sono finiti nella rete degli investigatori.

Fonte: Repubblica.it>>>

 

VIDEO

i video del Savip.

FOTO

Le foto del Savip.

Sentenze Savip

sentenze del Savip

CCNL

Contratto nazionale.

Blog »

Il Blog del SAVIP