Sun11182018

Last update08:17:13 PM GMT

Back Aereoporti Notizie dagli aeroporti Aeroporto Catullo di Verona Il Pd sul Catullo

Il Pd sul Catullo

è una débâcle «Bortolazzi deve rispondere»

Verona. Rivolgendosi al Pd, il presidente dell'aeroporto Catullo Spa Fabio Bortolazzi dichiara: «Mi rifiuto di dare qualsiasi risposta, perché prima di parlare di qualcosa uno dovrebbe dimostrare di averne le competenze».

«Visto che non vuole parlare con noi», dice in una nota il consigliere comunale Pd Carlo Pozzerle, «preghiamo allora il presidente di rispondere alle stesse domande che abbiamo già rivolto al Comune sulla base di dati che, pure essendo positivi, vanno letti riferendosi al valore del mercato e non solo al Catullo».

Bortolazzi, dice Pozzerle, aveva di recente affermato che "il traffico dello scalo sta riprendendo quota e consentirà di chiudere il 2010 confermando gli stessi livelli del 2009". «Peccato che il confronto con gli altri aeroporti dimostri ancora una volta che le performance attese per il nostro scalo siano molto deludenti».

Il grafico passeggeri relativo agli anni 2006-2010 (vedi allegato) evidenzia alcune criticità.In particolare, i dati mensili novembre 2009-novembre 2010 mostrano che nonostante il low-cost si hanno in % i seguenti risultati:

  • Bergamo + 5,6% (565.991 passeggeri mese);
  • Bologna + 21,2 (425.734 passeggeri mese);
  • Venezia + 0,2 (467.491 passeggeri mese);
  • Verona + 4,4 (168.424 passeggeri mese).

«Il traffico aeroportuale registrato nel mese di novembre», attacca Pozzerle, «presenta sì degli incrementi, ma ancora una volta gli scali del nordest non sono dei migliori. Un confronto negli anni mostra chiaramente il trend piatto di Verona rispetto a Bergamo e Bologna, e il numero di passeggeri è agli stessi livelli del 2006. I reiterati risultati negativi degli anni precedenti e il mancato incremento di passeggeri nel 2010 inducono a domandarsi se il piano industriale e le risorse che i soci hanno versato come aumento quote di capitale siano funzionali a garantire una vera inversione di rotta rispetto al passato».

Secondo il consigliere del Pd, «guardando i risultati degli altri scali, ci pare che il consiglio di amministrazione, prossimo alla scadenza, arrivi alla conclusione del mandato con risultati decisamente non positivi sia in termini di bilanci che di sviluppo del sistema degli aeroporti del Garda. Come amministratori del Pd», commenta, «ci limitiamo solo a osservare le perdite di gestione e le perdite di quote di mercato, mentre altri aeroporti gestiti da manager che sono stati cacciati dalla presidenza danno dei risultati molto positivi».

E non è tutto: «Ribadiamo le domande poste nell’interrogazione presentata oltre un mese fa al Comune di Verona di Verona e tuttora priva di risposta. Ora le poniamo nuovamente».

Il Pd vorrebbe sapere «se l'aumento di capitale riferito all'anno 2009 è stato utilizzato dalla società Aeroporto Valerio Catullo Spa per coprire le perdite di bilancio o per realizzare infrastrutture; se la società ha fino ad ora rispettato le previsioni del piano industriale approvato dai soci nel 2009 ed eventualmente quali sono state le modifiche o i fatti ostativi; se le infrastrutture progettate sono state approvate dall'Enac».

Al Pd interessa conoscere «le motivazioni che hanno portato alla messa in liquidazione della società Cuore d'ltalia e a quanto ammontano le perdite finanziarie», ma anche «se risultano nelle nuove assunzioni casi di "parentopoli" (mogli, cugini, fratelli, figli, collegabili a esponenti politici nominati nei vari consigli di amministrazione). Fare domande», conclude Pozzerle, «riteniamo sia ancora lecito; rispondere è cortesia, ma anche dovere del presidente di una società pubblica, che dovrebbe rispondere con dati reali e non con proclami e buone intenzioni».

 

FONTE: l'arena di Verona

VIDEO

i video del Savip.

FOTO

Le foto del Savip.

Sentenze Savip

sentenze del Savip

CCNL

Contratto nazionale.

Blog »

Il Blog del SAVIP