Sun07222018

Last update06:24:28 PM GMT

Back operazioni GPG operazioni delle guardie giurate Manifestazioni e proteste BRESCIA:La rapina di Brescia, tutto il paese difende il vigilante Assolutamente da non perdere

BRESCIA:La rapina di Brescia, tutto il paese difende il vigilante Assolutamente da non perdere

La rapina di Brescia, tutto il paese difende il vigilante Assolutamente da non perdere

"Il punto - osserva Simona Bertuzzi su LIBERO - non e' se la guardia giurata fosse realmente in pericolo di vita.

 

 

Se i tre malviventi avessero un coltellino a serramanico nascosto nei pantaloni o una bomba a mano. Il punto e' che e' stata rapinata una banca e la guardia giurata che prima ha intimato l'alt e poi ha riversato il caricatore contro la banda di malfattori ha fatto giustizia. Questo e' il senso dei fatti accaduti lunedi' alla cassa rurale di Borgo San Giacomo secondo il sentire comune. Persino uno al di sopra di ogni sospetto come il sindaco di sinistra di Urago D'Oglio non ha difficolta' a dichiararlo: 'Il paese e' tutto col vigilante'. C'e' chi si schiera apertamente: 'Ha difeso la legalita', e' un eroe'. Chi polemizza: 'Se fosse stato ucciso, oggi tutti lo piangeremmo... ma siccome non e' morto e' passato dalla parte del torto'. Ed e' questa sete di 'giustizia fai da te' che fa riflettere. E preoccupa. Perche' e' verosimile (come suggerisce la procura) la sproporzione tra azione e reazione. Perche' e' verosimile che la sequenza dei bossoli indichi 'una progressione', anziche' 'una legittima difesa'. Perche' e' verosimile, anzi e' vero, che in giro per il mondo c'e' sempre qualche testa matta pronta a sparare all'impazzata, tanto piu' se di mestiere fa il vigilante e ha per le mani un'arma carica e nessun addestramento. Ma se un intero paese - prosegue Bertuzzi su LIBERO - decide di fare di quel vigilante un eroe della collettivita' e lascia intendere che al suo posto, nelle stesse condizioni, avrebbe fatto lo stesso, e' chiaro che manifesta un bisogno di legalita' che in quanto tale non puo' restare inascoltato. Che poi forse e' solo la legalita' delle piccole cose. Il poter andare in banca di lunedi' pomeriggio senza temere di trovarsi un coltello puntato alla gola. Essere donna e uscire la sera senza pensare che quegli immigrati la' in fondo alla strada potrebbero seguirti e violentarti nel primo anfratto buio e puzzolente di piscio. Facile col senno di poi dire 'la guardia ha sbagliato', 'ha reagito troppo'. Facile dire chissa' che gli e' scattato in testa. Meno facile rispondere: perche' l'ha fatto? E soprattutto: perche' la gente e' con lui? Ma forse - conclude Bertuzzi su LIBERO - la domanda andrebbe rivolta a qualcun altro".

Fonte IL VELINO 06 APR 11

VIDEO

i video del Savip.

FOTO

Le foto del Savip.

Sentenze Savip

sentenze del Savip

CCNL

Contratto nazionale.

Blog »

Il Blog del SAVIP